Elp-Expat: intervista a Elisa, Expat a Düsseldorf

Dopo tanto tempo tornano le interviste agli expat italiani in giro per il mondo. Oggi tocca ad Elisa, expat a Düsseldorf, un’italiana espatriata ormai tanto tempo fa per inseguire la sua carriera. Si definisce dalla doppia anima, italiana e tedesca, e questo, unito alla sua esperienza decennale in Germania, l’ha portata a dedicarsi a qualcosa di molto particolare: aiutare i nuovi expat in Germania. Con il suo servizio Elp-Expat, traduce documenti, aiuta a cercare casa, a controllare contratti di lavoro e titoli di studio. Oggi ci racconta la sua esperienza in Germania, tra momenti belli e momenti no, con schiettezza e mantenendo uno sguardo realistico sulle cose.

Continue Reading

Lavorare freelance in Germania: i passi da fare

Lavorare freelance germania

Il sogno di molti è sempre più spesso quello di lavorare come freelance o libero professionista. Ci sono molte professioni che lo permettono, quasi tutte quelle che richiedono solo un computer e poco altro per essere svolte. Tutte le professioni nel digitale possono ad esempio essere tranquillamente svolte da home office, ma anche tantissime altre professioni da ufficio. Ho appena saputo che in Olanda esiste da poco addirittura una legge che permette ai lavoratori di richiedere ed ottenere il lavoro in home office e, personalmente, penso che il futuro sarà sempre più così. Per molti tipi di professioni sarà magari necessario andare in ufficio almeno due o tre giorni alla settimana, per riunioni o incontri con i clienti, ma molto del lavoro potrà essere svolto da casa o da dove meglio si crede. Trovo questa legge avanti anni luce e utile sia per i dipendenti che per i datori di lavoro: quando si prende coscienza di quanto vale il proprio tempo,  si fa di tutto per farlo fruttare in modo produttivo! Ma veniamo al dunque e vediamo quali sono i passi da fare se hai deciso di lavorare freelance in Germania!

Continue Reading

5 stereotipi sui tedeschi e sulla Germania da sfatare

stereotipi_tedeschi

Ok. Gli stereotipi esistono per tutto e per tutti. Spesso sono sbagliati, a volte offensivi. Oppure sono divertenti e ogni tanto ci azzeccano. I nostri amici crucchi sono particolarmente soggetti a stereotipi, dal sandalo col calzino (ahimè) ai Würstel, fino ad una lingua terribilmente complicata e ad un presunto comportamento freddo, anzi glaciale. Vediamo in questo post (ironico!) quali sono veri e quali no!

Continue Reading

Dopo l’inverno inizia sempre la primavera, una primavera minimal!

Dopo l’inverno inizia sempre la primavera, sempre se non vivi in Germania. Diamole tempo comunque, mancano ancora 21 giorni! Anche se siamo solo al primo marzo, ho voglia soltanto di liberarmi dell’inverno e dei suoi maglioni di lana, dei piumini impermeabili, del rosso natalizio. Per il momento però le temperature non lo permettono, e dubito lo permetteranno nelle prossime settimane, e l’unica cose che posso fare è scrivere un post riassuntivo di questo inverno, che considero appunto già concluso!

Continue Reading

Il dilemma del posto perfetto dove vivere

La città migliore, più grande, più bella delle altre, con tanta vita e cose da fare. E il tempo, non vogliamo certo vivere in una città grigia e piena di smog, dove piove e fa freddo tutto l’anno. E la natura, non guasterebbe il mare, magari un mare bello. E perché no, anche la montagna, per andare a sciare nei week end d’inverno? E il lavoro…deve esserci tanta offerta di lavoro, ben pagato. Però non deve essere cara: prezzi abbordabili. Non dimentichiamoci che deve avere un centro storico delizioso, buoni collegamenti all’aeroporto, a misura d’uomo. Altro aspetto importantissimo: le persone solari, che sorridono quando camminano per strada invece che procedere cupe e freddolose come a Milano, come a Londra. 

Continue Reading

Vantaggi e svantaggi di vivere in Germania

vivere_in_germania

Ma davvero ti piace la Germania?

Molto spesso ricevo messaggi e commenti, da parte di amici e conoscenti, ma anche ragazzi/e interessati a trasferirsi all’estero, che mi chiedono come va la mia vita in Germania, e questi messaggi si dividono di solito in due categorie: chi ammira la scelta o ne è curioso, e chi un po’ “mi compatisce”. Nell’immaginario collettivo degli italiani, la Germania è infatti o un posto dove “si vive bene”, oppure un luogo grigio, piovoso, industriale, dove è impossibile stringere qualsivoglia relazione umana e dove praticamente non c’è vita. Almeno, questo è quello che mi pare di capire.

Ho deciso quindi di scrivere questo post, per soppesare i vantaggi e gli svantaggi della scelta di vivere in Germania, ricordando comunque sempre che non siamo alberi, e possiamo vivere dove meglio crediamo. Cosa pensavo io della Germania prima di venirci? Non molto. Non l’avevo mai considerata e ci sono arrivata non perchè dovessi per forza emigrare, ma per altri motivi legati alla sfera personale. Dopo un periodo abbastanza lungo qui, ecco una lista di pro e contro che mi sono venuti in mente e che spero possano aiutare chi vorrebbe trasferirsi ma non ne è sicuro, chi è in Germania ma non si trova bene e vuole rientrare, o semplicemente chi è in Germania e magari ci si può rispecchiare.

Continue Reading

RememberNovember: tra passato e futuro c’è di mezzo il presente

amici a distanza

Un viaggio iniziato dieci giorni fa. Era il primo giorno di novembre e stavo facendo colazione con caffè e pane tostato con pomodoro valenciano, insieme alla mia migliore amica di sempre. In Spagna. Sotto un sole benevolo, non troppo caldo, ma piacevole. Dopo poco sono salita su un aereo, sfruttando quel privilegio meraviglioso che abbiamo oggi: spostarci da una parte all’altra d’Europa, in meno di due ore, con i soldi che si spendono per una pizza in pizzeria. E sono scesa in Germania, dove vivo.

Ma veniamo al punto: il punto è che dieci giorni fa ho deciso di partecipare al corso creato da Silvia di Trippando: RememberNovember, un corso per riscoprire le proprie passioni, lavorare su di esse e farle fruttare.

Continue Reading

Un altro mese da expat: Ottobre

Ottobre è stato una parentesi di autunno fra un viaggio di fine settembre in Sicilia e un weekend a Valencia.                  

Ci sono stati tutti i colori dell’autunno in Germania, le passeggiate nei parchi, le foglie gialle, rosse, arancioni, i primi freddi, le zucche e le castagne. I primi maglioni, il riscaldamento acceso. 

Continue Reading

Settembre, September, Septiembre

Settembre è stato un mese spezzato a metà, fra la Sicilia e la Germania, vacanze e lavoro, fra il molle relax in spiaggia e l’energia di un nuovo inizio. Fra l’inizio della nostalgia estiva e l’aspettare l’autunno e i suoi colori.

A Settembre ci sono stati colori, sapori e momenti indimenticabili.

Continue Reading

Agosto, August, August, Agosto

 

L’estate sembrava iniziata e finita a Luglio, ma Agosto, solo verso la fine, ha regalato qualche altra giornata caldissima. Fino a ferragosto però sembrava novembre. Giacca, stivali e ombrello sempre in borsa, pronto all’occorrenza. E poi all’improvviso 35 gradi e in treno a sudare senza aria condizionata. Poi di nuovo fresco, infine di nuovo caldo.

Questa è la Germania. Vivo in un appartamento senza balcone, e alla mattina quando mi sveglio devo guardare il meteo, con temperature che variano vertiginosamente di ora in ora, sporgermi fuori dalla finestra con tutto il braccio  e se riesco la spalla, e tentare di capire se fa freddo o no. Infine scegliere come vestirmi per andare al lavoro. Quando arrivo in shorts e sandali, di solito vedo gente con giacca impermeabile e stivali con il pelo. Altre volte esco con i il cardigan, la giacca in pelle, la sciarpa ben bardata, e tutti indossano vestitini estivi. Non si capisce niente, non posso fare il cambio stagionale dei vestiti nell’armadio, non so mai quando devo  depilarmi le gambe o mettermi lo smalto sui piedi. E questa è la prima estate che invece di abbronzarmi sono diventata ancora più pallida. Ma tanto, ormai.

Continue Reading