Imparare il tedesco-Deutsch Lernen

imparare il tedesco
Share

Ho deciso che mi sarei trasferita in Germania solo qualche mese prima della partenza, e il mio tedesco era zero. Null. In quei mesi le ho provate tutte per imparare il tedesco: disperarmi, cercare un corso in una scuola di lingue, frequentare un corso gratuito all’università e fare esercizi online. Ho letto in internet tutto il leggibile. Tanti articoli che promettevano che il tedesco si può imparare nel giro di sei mesi solo parlando con la gente per strada e leggendo libri per bambini. Divertente. Altri che dissuadevano a cimentarsi in quest’ardua impresa perché tanto è impossibile anche solo capire una sola parola di tedesco prima di due-tre anni di studio full time e disperato e di vita in Germania.

Mi sono disperata, sul serio, quando ho capito che in questa lingua non ci sono regole per capire il genere dei sostantivi, che possono essere neutri, maschili o femminili, così, a caso. Senza logica alcuna. Per un popolo che dovrebbe essere così ligio alle regole poi, un bel controsenso!

Dopo varie settimane di panico, ho deciso che per facilitare il tutto, avrei fatto all’italiana, avrei usato un die per tutti i sostantivi, olè! Questa cosa ha funzionato, fino a che non ho capito che il maledetto genere influiva poi su come declinare TUTTO, MA PROPRIO TUTTO, nella proposizione. Insomma, ci ho perso un po’ di tempo, con genere e declinazioni, finché non ho deciso di lasciare perdere e di procedere con lo studio della lingua, pensando, tanto, capiranno lo stesso.

Il corso di tedesco in Italia, oltre che costare 12€ all’ora, non era infine mai cominciato per mancanza di numero minimo di iscritti. Il corso all’università era troppo confusionario e prometteva di farti arrivare al B1 in due mesi. La mia unica salvezza è stato  un corso di Babbel, che pur senza fare miracoli, mi ha aiutata a memorizzare qualche frase e molte parole.

Ecco dunque alcuni consigli per iniziare ad imparare questa ostica lingua…

1. Prima della partenza..corsi di lingua online!

Questo è stato quello che ho fatto, all’inizio. Sembra che non servano, ma servono molto. All’inizio non capivo nulla, facevo esercizi e imparavo qualche parola e frasetta. Per chi parte proprio da zero, però, lo trovo utilissimo, anche perché i corsi di tedesco in Germania, si svolgono interamente in tedesco, anche le spiegazioni!

Esistono varie app, e gli esercizi si possono svolgere comodamente tramite smartphone. Ce ne sono di gratis, come Memrise, o a pagamento, come Babbel. Io li avevo provati tutti e due, avendo trovato anche un’offerta con Babbel, e con quest’ultimo ho avuto i risultati migliori.

imparare_il_tedesco

 

2. Imparare il tedesco con una grammatica

Il modo migliore per provare a capirci qualcosa, inizialmente, è di usare una solida grammatica tedesca, con spiegazioni in italiano. In questo modo eviterete di non capire proprio nulla ad un corso totalmente in tedesco, perché anche se non si potranno capire o memorizzare tutte le regole, qualcosina rimarrà in testa.

3. Una volta in Germania, frequentare un corso intensivo

Ed eccoci al momento più importante! Ebbene si, il modo migliore per imparare il tedesco è di frequentare uno o più corsi , direttamente il Germania. I vantaggi sono molteplici:

  • Obbligo assoluto di ascoltare e parlare (ehm, farfugliare qualcosa) in tedesco! Non ci saranno altri italiani nella vostra classe (o forse sì) ma in ogni caso, nelle scuole pubbliche, gli insegnanti si rifiuteranno di parlarvi in inglese. Dal secondo uno cominceranno con le loro spiegazioni in tedesco, ed anche a farvi parlare.
  • Il costo. Si trovano anche corsi molto costosi, ma consiglio di frequentare dei corsi alla VHS (Volkshochschule) una specie di università pubblica con prezzi molto bassi (all’incirca 2€ all’ora). In alternativa, ancora più economici, vengono offerti dei corsi di integrazione (Integrationskurs). 

4. Leggere libri in doppia lingua

FullSizeRender (1) FullSizeRender

Quando si comincia a masticare un po’ di tedesco, è utilissimo leggere dei libri tradotti, una pagina in italiano, con relativa traduzione. In Germania se ne trovano molti, perché i tedeschi adorano la nostra lingua così musicale, e soprattutto venirsi a fare le vacanze al Lago di Garda e ordinare al ristorante in italiano.

5. Guardare film sottotitolati e ascoltare musica

Prima di cimentarsi nell’impresa di guardare direttamente un film in tedesco, è utilissimo guardare film o serie sottotitolate. In questo modo, per impatto visivo, ci si ricordano molte più parole, e soprattutto si imparano espressioni della lingua parlata.

tedesco

6. E infine…parlare!

Il parlare lo metto appositamente per ultimo, perché secondo me all’inizio è molto difficile. Quasi tutti i tedeschi sanno l’inglese, e appena capiscono che sei straniero (dopo meno di un secondo) iniziano a parlarti in inglese. E poi, finché non si sanno almeno le regole basiche, che senso avrebbe?

IMG_3072 IMG_3171

Qualche link utile…

  • VHS per corsi di lingua tedesca in Germania. Queste scuole sono presenti in TUTTE le città, questo link ad esempio è Berlino, ma una volta che avete scelto la città, ad esempio Colonia, potete cercare la VHS relativa.
  • Corsi di integrazione
  • Memrise
  • Babbel

 

Share

You may also like

3 Comments

  1. Ciao Denise, bella lista (anche quella sulle 10 abitudini tedesche è fantastica! Hehe) però secondo me manca un settimo punto importante: abitare con dei tedeschi. Magari solo chi si trasferisce da solo può permetterselo (ma non sono così pochi), ma se ne hai la possibilità – e trovi dei coinquilini non totalmente asociali – non c’è modo migliore per allenare il tedesco della vita quotidiana e immergersi un minimo nella cultura del luogo. Conosco più di una persona che è emigrata da sola e ha cercato subito casa con altri italiani o altri stranieri o direttamente da sola. Ognuno è libero di fare quello che vuole, ma se un tuo obiettivo primario è imparare il tedesco…allora è un errore abbastanza grosso 🙂

    1. Discorso verissimo…se non si è a contatto giornalmente con tedeschi si impara la lingua solo “sui libri” ma non si imparano tutte quelle espressioni della lingua parlata che i tedeschi usano sempre e quotidianamente!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *