Week end romantico al Lago di Garda

 

Tutta l’Italia ha un paesaggio meraviglioso, e il Veneto, la mia regione, mi stupisce sempre per  quanto il panorama cambi rapidamente, fra mare, montagna, lago e pianura. Quello di cui vi scrivo oggi non è una vacanza organizzata e pianificata, ma una fuga di due giorni al Lago di Garda, decisa qualche ora primaCogliere l’attimo e vivere il presente è sempre stata una cosa difficile per me, che mi perdo sempre in piani per il futuro o a pensare al passato. A volte però mi impongo di cogliere il momento e vivere il presente, dato che, come scriveva Lorenzo de’Medici:

<<Chi vuol esser lieto, sia: / del doman non v’è certezza.>>

 

Ogni tanto è importante decidere all’ultimo e partire alla sprovvista senza preoccupazione alcuna, per ricordarci che siamo vivi! E così abbiamo fatto, prenotando allo sbaraglio una stanza su Airbnb con zero recensioni [ update: ora ne ha quasi un centinaio!] e partendo in macchina, da Padova, alla volta del Lago di Garda.

Viaggio spesso con Airbnb  ma di solito leggo attentamente tutte le recensioni. Questa volta ho davvero avuto fortuna dato che quello che ci aspettava era un magnifico b&b con piscina! I proprietari si erano iscritti al sito da poche ore ed ecco svelato l’arcano delle recensioni mancanti.

 

 

Adoro viaggiare con Airbnb e non in ostello o hotel, perché ti permette di ricevere dai proprietari che vivono lì da sempre consigli preziosissimi su cosa visitare, dove mangiare bene e in generale come evitare gli odiati posti trappole-per-turisti sempre dietro l’angolo in ogni località. In una  località estremamente turistica come il Lago di Garda, non è sempre facile trovare ristoranti buoni ed economici, non con menù pensati appositamente per turisti.

In ogni caso, veniamo ora al diario di viaggio vero e proprio!

Day 1

Siamo arrivati a Garda di sabato un po prima dell’orario di pranzo e ne abbiamo approfittato per fare un giro in macchina sulla costa da Garda a Torri del Benaco, dove ci siamo fermati per un panino e un bicchiere di vino in riva al lago, nei pressi di una spiaggetta dove si poteva prendere il sole e fare il bagno. In questa zona i turisti stranieri sono davvero numerosi, tanto che la cameriera si è rivolta a noi direttamente in tedesco, poi ridendo e scusandosi, e raccontando che avevano ricevuto numerose comitive di turisti tedeschi durante il giorno.

lagodigarda_oche

Lago di Garda_Punta San vigilio barca

Poi, su consiglio dei proprietari del b&b, dopo qualche tuffo in piscina siamo andati a cenare in una pizzeria in zona e a bere qualcosa in centro.

 

Day 2

Il secondo giorno abbiamo invece  visto Bardolino la mattina, e poi un posto incantevole che si chiama Punta San Vigilio, una località nel comune di Garda. Non è un paese ma una sorta di scorcio di lago incantato, accessibile solo da un parcheggio o via lago. Si può anche entrare al Parco Baia delle Sirene per rimanere tutto il giorno a rilassarsi!

Lago di Garda_punta San Vigilio

 

Sono stati due giorni assolutamente rilassanti che ci hanno permesso di fare il pieno di sole e di panorami da cartolina!

You may also like

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *